Seminario di scrittura con Gigi Di Fiore e Isaia Sales per gli artisti di Art House

Data:
07 Novembre 2016 00:00 - 07 Novembre 2016 00:00
Immagine non trovata

Proseguono le masterclass della sessione di formazione per i 50 artisti del progetto Art House, lunedì 7 novembre, presso la sala San Lorenzo, nel centro storico di Eboli, a partire dalle ore 10.30 si terrà il seminario di scrittura tenuto dall’inviato speciale de “Il Mattino”, Gigi Di Fiore, e dallo scrittore e docente di storia delle mafie, Isaia Sales.
Gigi Di Fiore è un giornalista de “Il Mattino”, dal 1994 inviato speciale del quotidiano fondato da Matilde Serao e uno dei blogger per la versione online del giornale. Saggista e scrittore, è autore del libro “La camorra e le sue storie”, edito per Utet, recentemente ripubblicato in una versione aggiornata nella quale Di Fiore descrive come sia cambiata la camorra napoletana nel corso degli anni, dalle origini storiche al boom mediatico mosso delle recenti fiction tv, agli ultimi inquietanti sviluppi degli agguati e degli omicidi in cui killer e vittime sono giovanissimi.
La sua attività di scrittore è focalizzata sulla camorra, sulla storia del Mezzogiorno, sul brigantaggio post-unitario e sul revisionismo del Risorgimento. Su questi temi ha pubblicato, tra gli altri: "Potere camorrista" (Age, Napoli); "Io Pasquale Galasso" (Tullio Pironti, Napoli); "1861-Pontelandolfo e Casalduni un massacro dimenticato" (Grimaldi & C., Napoli). Poi, con la Utet: "I vinti del Risorgimento" (Torino, 2004) e "La camorra e le sue storie" (Torino, 2005). Nel 2007, per Rizzoli, "Controstoria dell'unità d'Italia", "L'impero" nel 2008, "Gli ultimi giorni di Gaeta" nel 2010 e “Controstoria della Liberazione” nel 2012. Nel 2005 ha ricevuto il Premio Nazionale per l'Impegno Civile "Marcello Torre"; nel 2013 gli viene attribuito a Napoli il premio "Due Sicilie" per le sue ricerche storiche sul Mezzogiorno mentre nel 2015 a Cirò Marina gli viene assegnato il premio "Radici 2015" per l'impegno culturale e il contributo alla riscoperta storica del passato del Sud.
Isaia Sales, scrittore e docente di storia delle mafie presso l’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli, terrà la sessione pomeridiana del seminario di scrittura creativa. Laureato in Filosofia, occasionale collaboratore de l'Unità, ha militato nel Partito Comunista Italiano prima e nei Democratici di Sinistra poi, segnalandosi come uno dei dirigenti più impegnati nella lotta alla camorra, tema a cui era dedicato il suo primo libro, “La camorra le camorre” del 1988.
Nel 1994 è stato eletto deputato tra le file del PDS e confermato alle elezioni politiche di due anni dopo. È stato sottosegretario al Ministero del Tesoro, Bilancio e Programmazione Economica durante il primo governo Prodi. Consigliere economico del Presidente della Regione Campania, Antonio Bassolino, in particolare ha curato e seguito fino all'approvazione i programmi della Regione Campania relativi al nuovo ciclo comunitario 2007/13. Del 1999 è la sua terza opera dal titolo “Il sud al tempo dell'euro. Una nuova classe dirigente alla prova”, del 2003 il testo “Riformisti senz'anima. La Sinistra, il Mezzogiorno, gli errori di D'Alema” mentre del 2006 è la pubblicazione del libro “Le strade della violenza. Malviventi e bande di camorra a Napoli”. Nel 2010 ha pubblicato “I preti e i mafiosi. Storia dei rapporti tra Mafie e Chiesa cattolica” che gli vale il  Premio Feudo di Maida. Nel maggio scorso al salone del libro di Torino presenta il suo ultimo lavoro editoriale dal titolo "Storia dell'Italia mafiosa. Perchè le mafie hanno avuto successo". Tra i relatori, il ministro della giustizia Andrea Orlando e il magistrato Gian Carlo Caselli.

Il seminario è aperto anche alla partecipazione del pubblico.

Info: www.progettoarthouse.it
locazione

Salita San Lorenzo

comune

Eboli

provincia

SA

Ultimo aggiornamento

Lunedi 02 Novembre 2020