Immagine non trovata

Il 26 e il 27 settembre si celebrano le Giornate Europee del Patrimonio, la più importante manifestazione culturale. Tema di quest’anno sarà “Imparare per la vita”:  l’educazione è il terreno sul quale far fiorire la conoscenza, unico modo per preservare e trasmettere il nostro patrimonio.
Il Museo Archeologico Nazionale di Eboli, retto dal neo-direttrice dott.ssa Ilaria Menale, per festeggiare le #GEP2020, apre eccezionalmente sabato 26 e domenica 27 settembre.
Sabato 26 settembre, il Museo presenta #LavorInCorsa: dal deposito alla vetrina: saranno predisposte nelle vetrine alcuni reperti mai mostrati al pubblico, prime prove dei nuovi allestimenti, che il nostro Museo proporrà nei prossimi mesi, insieme ad un nuovo orario di visita.Il Museo sarà aperto dalle ore 18.15 alle 21.00 (ultimo ingresso ore 20.15). La partecipazione è gratuita e l’ingresso sarà consentito fino a un massimo di 20 persone per volta in ottemperanza alle norme del piano di emergenza Covid-19.
Domenica 27 settembre, #RetiArcheologiche con il Museo, la Soprintendenza, il Comune di Eboli e l’Impresa sociale Antiche Fornaci.
Il Museo ed il sito archeologico de “Le Fornaci Romane” saranno aperti e visitabili dalle ore 9.15 alle 13.00 (ultimo ingresso alle ore 12.15): i visitatori saranno accompagnati in un viaggio nel tempo e nella storia delle popolazioni che hanno abitato il nostro territorio. Il Museo effettuerà due visite a cura del personale alle ore 10.00 e alle ore 12.00.
Il sito archeologico del “Le Fornaci Romane” sarà aperto e visitabile su prenotazione: www.facebook.com/antichefornaci
 

La partecipazione è gratuita e l’ingresso sarà consentito fino a un massimo di 20 persone per volta in ottemperanza alle norme del piano di emergenza Covid-19


Ulteriori info: www.facebook.com/museoarcheologicoeboli

 

Ultimo aggiornamento

Lunedi 28 Settembre 2020