Immagine non trovata
Giovedì 19 luglio, nel chiostro del chiostro del complesso monumentale San Francesco di Eboli, il teatro si fa veicolo di memoria e strumento di impegno civile con la rappresentazione dell'opera "Fiore Ammazzato". 

In occasione del 26° anniversario della strage di Via D'Amelio, Libera, nell'ambito dell'iniziativa "Furti di verità, tracce di memoria: Via D'Amelio 1992-2018",  presenta un'opera di teatro civile sul tema delle vittime innocenti della criminalità organizzata, ideata e promossa dalla compagnia Teatro Grimaldello. "Fiore Ammazzato" è uno spettacolo scritto da Alfonso Tramontano Guerritore per la regia di Antonio Grimaldi. In scena: Alessandro Gioia, Andrea Torre, Alfonso Tramontano Guerritore. 

L'inziativa è organizzata in collaborazione con il Comune di Eboli ed inizierà alle ore 20:30. Ingresso libero. 

Prima dell'inizio dello spettacolo, interverranno:
- Massimo Cariello, sindaco di Eboli; 
- Anna Senatore, assessore alla Legalità; 
- Anna Garofalo, referente Coordinamento di Libera a Salerno; 
- Michele Giordano, figlio di Aniello Giordano vittima innocente di camorra a cui è intitolato il locale presidio di Libera a Eboli; 
Antonio Grimaldi, regista della compagnia Teatro Grimaldello che cura lo spettacolo di teatro civile “Fiore Ammazzato”.
locazione

Piazza San Francesco, 1

comune

Eboli

provincia

Salerno

Ultimo aggiornamento

Lunedi 28 Settembre 2020