Immagine non trovata
Eboli Legge” è il progetto di promozione della lettura sul territorio cittadino, messo a punto dall'amministrazione comunale per il 2018 e si pone in continuità con le azioni messe in campo  dall' amministrazione comunale negli anni scorsi, grazie alle quali il Comune di Eboli ha raggiunto importanti traguardi e riconoscimenti a livello nazionale. Dal 2017, infatti, Eboli è stata decretata “Città che Legge” ed inserita nell'elenco della città italiane che, secondo Il Centro per il libro e la lettura e l’ANCI – Associazione Nazionale Comuni italiani, garantiscono ai suoi abitanti l’accesso ai libri e alla lettura.

La lettura quale strumento fondamentale di crescita della comunità, non elitario o esclusivo ma popolare e condiviso; il libro come “bene comune di consumo” di cui fruire anche al di fuori dei suoi contesti naturali. Sono queste le premesse da cui prende avvio “Eboli Legge”: presentazioni, incontri con autori e reading, per un percorso di lettura dalle tappe inusuali che toccherà non solo contesti istituzionali, come la biblioteca comunale, le librerie e le scuole della città, ma anche posti dove si svolge quotidianamente la vita della comunità come il supermercato, la palestra, il ristorante ed altri. Una scelta, questa, fatta per rimarcare in maniera quasi provocatoria, anche da un punto di vista fisico oltre che concettuale, l'importanza della pratica della lettura, da diffondere presso un pubblico sempre più eterogeneo per target, età, ed interessi.
Un itinerario tra generi e stili diversi, alla scoperta di pubblicazioni di case editrici leader nel panorama nazionale ma anche di edizioni indipendenti ed emergenti. Letture impegnate, romanzi d'introspezione, thriller, storie legate alla cronaca o ad ambiti di interesse più leggeri come la gastronomia.
- Giovedì  22 febbraio: “Il Cilento a tavola ed oltre, tra passato e presente” di Giuseppe Barra e Roberta Niglio (edizioni Il Saggio) presso il supermercato La Sciccheria Gourmet;
- Domenica 11 marzo: “La guerra di Napulione a Palermo” (Libro/Mania) di Luca Guardabascio presso la palestra My World;
- Venerdì 23 marzo “Le dita del comandante”(Echos Edizioni) di Vincenzo Benvenuto, all'interno della biblioteca comunale “Simone Augelluzzi”
- Venerdì 6 aprile: Lettera d'amore allo yeti” (Mondadori) di Enrico Macioci, ancora una volta nella biblioteca comunale;
- Lunedì 16 aprile “La madre, la maestra, Shakespeare e Dio” (Caffè Orchidea) di Giulia Bracco, al ristorante vineria “Il Panigaccio”.

Eboli Legge proseguirà, poi, culminando nell'iniziativa nazionale “Il Maggio dei libri” con un intero mese di iniziative tematiche e un evento dedicato alla promozione delle attività della biblioteca comunale “Simone Augelluzzi”, riferimento culturale per l'intero comprensorio da oltre vent'anni.

La partenza del progetto Eboli Legge prelude ad un importante appuntamento per la Città di Eboli che, il prossimo 9 marzo, sarà a Milano in occasione “Tempo di Libri”, la prima convention nazionale della “Città che legge”: il nuovo progetto del Centro per il libro e la lettura che mira a creare una logica collaborativa di rete, in grado di sostenere la lettura a livello territoriale e di riprogettare gli spazi urbani, proprio attraverso i libri.
 
locazione

Piazza San Francesco, 1

comune

Eboli

provincia

Salerno

Ultimo aggiornamento

Lunedi 28 Settembre 2020