Immagine non trovata
Sabato 3 febbraio, ricorre la Festa di San Biagio, protettore della gola, data la tradizione secondo cui, prima di esser martirizzato, il Santo avrebbe guarito un ragazzo che aveva la gola attraversata da una spina di pesce. La celebrazione religiosa si svolgerà nella chiesa di San Nicola de Schola Graeca, a pochi metri dalla chiesa di Sant'Eustachio e San Biagio (oggi chiusa al culto), con tre S. Messe (ore 8.30 / 9.30 / 10.30) e due Vespertine (ore 17.30 / 19.00).
In passato il mal di gola era onnipresente in Inverno e dunque si attendeva la festa del Santo ed il rituale della benedizione della gola con le candele. L'antica tradizione perdura ancora oggi e durante l'intera giornata, nella Chiesa di San Nicola, viene offerto ai fedeli il pane benedetto di San Biagio.

Come da tradizione, il giorno precedente (venerdì 2 febbraio) si svolge la Festa della Presentazione di Gesù al Tempio, detta anche "Candelora":
- Ore 17.30, Benedizione delle candele nella chiesa di San Francesco e con benedizione fino alla chiesa di San Nicola;
- Ore 18.00, Santa Messa nella chiesa di San Nicola de Schola Graeca.
locazione

Via Guglielmo Vacca

comune

Eboli

provincia

Salerno

Ultimo aggiornamento

Lunedi 30 Dicembre 2019