Amministrazione Trasparente

MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER L’INDIVIDUAZIONE DI OPERATORI ECONOMICI INTERESSATI ALL’INSTALLAZIONE SU SUOLO PUBBLICO DI INFRASTRUTTURE DI RICARICA PER VEICOLI ELETTRICI

Data di pubblicazione: 21/04/2023

Data di ultimo aggiornamento: 28/11/2023

scadenza presentazione istanze il 21/05/2023

L’Amministrazione comunale prevede di individuare 30 infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici (IdR) fra il centro e le zone periferiche, con concessione di suolo a titolo gratuito (se è certificato che l’energia erogata viene prodotta da fonti rinnovabili), su cui potranno essere installate altrettante colonnine in grado di ricaricare veicoli elettrici. Le IdR potranno essere del tipo “quick charge” (fino a 22 kW) e/o del tipo “fast charge” (oltre i 22 kW).
Le infrastrutture di ricarica devono rispettare le normative e i regolamenti vigenti e i più recenti standard a livello internazionale, al fine di garantire sicurezza, funzionalità, accessibilità e gestione in autonomia dell’intero processo di ricarica.
Inoltre, dovranno avere una conformazione geometrica a sviluppo verticale (forma a colonnina); essere riconoscibili mediante logo specifico legato all’attività e con indicazioni che consentano di individuare con immediatezza il soggetto gestore; essere dotate di un display in grado di fungere da interfaccia utente per supportare il cliente nella procedura di ricarica; avere accesso alla procedura di ricarica tramite carta RFID; consentire la comunicazione tramite sistemi GPRS/UMTS (o analoghi per funzionalità) con il centro di controllo; consentire il controllo remoto del processo di ricarica; registrare e trasmettere i dati relativi alle ricariche effettuate.

Una volta raccolte le proposte e individuate le aziende interessate, si procederà alla sottoscrizione dei protocolli per la realizzazione degli stalli, con l’obiettivo di arrivare all’installazione delle colonnine elettriche entro la fine del 2023.

  • CHIARIMENTI E COMUNICAZIONI

É possibile ottenere chiarimenti sulla presente procedura di manifestazione di interesse mediante la proposizione di quesiti scritti da inoltrare all’indirizzo comune@pec.comune.eboli.sa.it, almeno 5 (cinque) giorni prima della scadenza del termine fissato per la presentazione delle istanze di partecipazione. 
Le risposte a tutte le richieste di chiarimento presentate in tempo utile verranno fornite almeno 2 (due) giorni prima della scadenza del termine fissato per la partecipazione, mediante pubblicazione in forma anonima. Non sono ammessi chiarimenti telefonici. 
Tutte le comunicazioni tra stazione appaltante e operatori economici si intendono validamente ed efficacemente effettuate qualora rese tramite posta elettronica certificata (PEC). Eventuali modifiche dell’indirizzo PEC o problemi temporanei nell’utilizzo di tali forme di comunicazione, dovranno essere tempestivamente segnalate alla stazione appaltante; diversamente la medesima declina ogni responsabilità per il tardivo o mancato recapito delle comunicazioni. 


 

Visite alla pagina: 168